Sono aperte le iscrizioni al Trail di San Zaccaria
5 Dicembre 2022

Gran festa dell’Atletica Pavese

Categorie: ,
Tags: 

Gran festa di fine annata dell’Atletica Pavese di Voghera, in occasione del “Pavese Day” che si è svolto Domenica 4 Dicembre. Un’intera giornata dedicata al sodalizio rossoblu, iniziata al mattino con la disputa del Campionato Sociale su strada, in contemporanea con una gara di Campionato Enti di Promozione a Borgo Priolo. Dove si sono laureati campioni sociali 2022: Michele Albertocchi (M40), Gianni Alterni (M45), Marco Scabini (M50), Daniele Giacobone (M55), Gianni Tempesta (M60), Claudio Prete (M65), Francesco Puccio (M70), Monica Dai Qi (F18) ed Annamaria Vaghi (F60).

Al termine ci si è trasferiti all’Agriturismo la Stanga di Calvignano, dove si sono svolti il Pranzo Sociale, l’Assemblea e le premiazioni finali dell’annata. E’ stata l’occasione per ripercorre un’annata intensissima, sia in termini numerici, di partecipazione e di tesserati, sia in termini qualitativi e di risultati. Dal titolo italiano Over 80 di Irene Stringo ai tricolori di corsa su strada della FIDAL, motivo per il quale la campionessa è stata eletta Atleta dell’anno della Pavese. Dove nella stessa gara Francesco Macrì ha colto il terzo posto fra gli Over 65.

Andando poi alla miriade di titoli nazionali AICS, con le maglie tricolori di Daniele Giacobone, Claudio Pollini, Fabrizio Marchetti, Gianni Tempesta, Enzo Capuzzo, Giorgio Mutti, Paolo Macaluso, Nicola Matera, Giampaolo Galleani, Vincenzo Cavallaro, Valerio Facciolo, Francesco Barletta, Fabrizio Marchetti, Stefano Ferraris, Deborah Antipasqua, Luca Mastromarino, Giorgio Mutti, Elisa Prisinzano, Claudio Pollini e Deborah Antipasqua A livello provinciale Elisa Prisinzano ha vinto il Criterium UISP, Carilla Invernizzi quello UISP, Giuseppe Fiini il Grand Prix FIDAL ed il Criterium UISP. La stessa Invernizzi se Tempesta sono andati a podio in tutte e tre le rassegne provinciali (UISP-FIDAL-Enti).

premiazione-2022

Tra i risultati di squadra brilla il 6° posto assoluto al Campionato Nazionale INDOOR AICS, mentre in provincia l’Atletica Pavese ha vinto, dopo alcuni anni, il Criterium UISP, e ha conquistato il secondo posto nel Grand-Prix FIDAL e nella classifica degli Enti di Promozione sportiva. Nel corso della stagione sono stati poi abbattuti 7 records sociali, ad opera di Ludovico Pedretti nei 1500 metri (4’18”85) ed nei 3000 piani (9’13”06), Federico Scabini nei 5000 metri (15’20”0), Claudio Pollini nel salto in alto (m. 1,45) e nel lungo (6 metri e 03), Cinzia Quarleri nel disco (m. 9,48) e la 4x400 mista (4’58”6). 16 sono state, invece, le manifestazioni proposte dall’Atletica Pavese.

Gli eventi principali sono stati il Vivicittà, che si è svolto a Salice Terme ed il classicissimo Trofeo di San Zaccaria, che ha avuto la doppia valenza di gara in montagna FIDAL e di Trail UISP. La società, come tradizione, si è messa in evidenza anche per l’attività sociale e solidale, con l’organizzazione di alcune Moon Light Run benefiche; la Corsa dei Babbo Natale a favore delle mense dei poveri e l’attività nelle carcere di Voghera, con il Vivicittà ed un Torneo di calcio , e con le staffette “Per non dimenticare il 2 Agosto 1980” e Run For Hope a favore della ricerca sul cancro.

Molto interessanti sono state anche le proposte di trekking: dalla Via degli Dei, sulla costiera amalfitana, fino agli ultimi 120 chilometri del Cammino di Santiago di Compostela, passando per il trekk delle Cento Valli e la Gren Way Day, da Voghera a Varzi. Si è infine provveduto a premiare tutti gli atleti in base alle loro presenze gara, dove i capofila sono stati Gianni Tempesta e Carilla Invernizzi. In conclusione, una bella annata da incorniciare, ma i progetti futuri sono ancor più ambiziosi.

Gianni Tempesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram