Aspettando i Mondiali Antirazzisti gran festa a Voghera

Si è conclusa Domenica 6 Maggio, la prima fase del Torneo di Calcio senza Barriere “Aspettando i Mondiali Antirazzisti”.

Una manifestazione multietnica e multiculturale contro tutte le discriminazioni, iniziata volutamente il 1° Maggio, festa dei lavoratori, presso il Campo dei Padri Barnabiti a Voghera; ed organizzata da un nutrito pool di Associazioni: dalla UISP, che ha promosso l’iniziativa, all’Atletica Pavese di Voghera, l’Associazione Insieme, Comitato Soci COOP Voghera, il Presidio locale di Libera, Legambiente Voghera Oltrepo, Voghera E’, l’Associazione LIA, la Comunità Romena Oltrepo Pavese.

Dodici sono state le squadre in campo: i senegalesi di Dimbalente, i marocchini del Centro Culturale Islamico e dell’Associazione Culturale e Sportiva, i ragazzi della scuola CSS Maserati Baratta, gli ospiti della Comunità Sampietro di Voghera, i richiedenti asilo residenti presso l’Associazione LIA, la struttura di Borgo Priolo, all’Hotel Rallye, Hotel Zeni,t ed infine una squadra Arcobaleno, formata unendo alcuni giocatori delle diverse nazionalità presenti. Nel corso della prima giornata, al termine della presentazione delle squadre con tanto di alzabandiera, si sono svolte 7 partite dei 4 gironi eliminatori, inframmezzate da un incontro fra ragazzi delle scuole elementari e medie.

Nella seconda giornata, dopo la conclusione delle ultime partite dei gironi, si sono disputate le semifinali; ed al termine di una simpatica partita dimostrativa di Calcio Camminato, dove è assolutamente vietato correre, si è svolta la finalissima; dove si sono affrontate le squadre di rifugiati dell’Associazione LIA e dell’Hotel Zenit. La vittoria è andata proprio a questi ultimi, dopo una partita molto equilibrata, ma non sono stati gli unici vincitori della giornata. In un evento incentrato su alcuni punti fondamentali ispirati a solidarietà e coesione sociale, quali l’Antirazzismo, lotta alla violenza, inclusione e condivisione, ecologia ed antisessismo, con uno degli arbitri donna, non poteva mancare il Premio Fair Play.

Assegnato, a pari merito a 4 squadre: la Comunità Sampietro, l’Associazione LIA, il GSS Maserati Baratta e la Comunità Romena Oltrepo Pavese. La giornata si è conclusa con una bella festa conviviale.
Ora la manifestazione proseguirà all’interno della Casa Circondariale di Voghera, dove, dal 19 Maggio, fino al 9 giugno, si svolgerà un torneo riservato ai detenuti della struttura di Via Prati Nuovi.

Gianni Tempesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *