Atletica Pavese protagonista alle premiazioni dell’UISP

E’ stata una gran bella festa di sport, quella organizzata il 1° Dicembre scorso dal settore Atletica dell’UISP territoriale pavese, presso il Teatro Volta di Pavia, in occasione dell’Assemblea Annuale.

Nel corso della quale si è ripercorsa la corposa ed ancora una volta positiva stagione sportiva appena conclusa, illustrata dal Coordinatore provinciale Gianni Tempesta. In termini puramente statistici, infatti, si è evidenziato che, seppur sia rimasto sostanzialmente stabile il numero di tesserati (640), sono aumentati gli atleti che hanno preso parte al Criterium Provinciale, con delle punte di partecipazione di oltre 200 classificati nelle gare di Salice Terme, dove si è svolto il Vivicittà ed il Trail delle Terre diverse, di Viguzzolo e Volpedo, con la sorpresa della Staffetta di Garlasco, che ha visto schierare alla partenza 67 squadre.

Il trend positivo si è registrato anche nelle corse organizzate, passate dalle 28 del 2016, alle 31 di quest’anno, spaziando in tre regioni diverse (Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna) Anche l’attività extraprovincia è stata notevolmente corposa (molti sono stati gli atleti della provincia che hanno corso in ogni parte d’Italia ed all’estero), ma va sottolineata, soprattutto, la positiva partecipazione ai Campionati Nazionali di Campestre, dove Annamaria Vaghi (Atletica Pavese Voghera) ha conquistato il titolo tricolore nella Categoria F65, seguita dalla compagna di squadra Angela Cometti, mentre l’altro portacolori della Pavese, Mohamed Ben Kacem, è salito sul terzo gradino del podio fra gli Over 30.

premiazioni uisp 2017

Anche quest’anno, poi, condividendo appieno lo spirito dell’UISP, la sezione atletica provinciale ha promosso iniziative solidali e di impegno sociale: la classica Staffetta Podistica, da Pavia a Milano, che è poi proseguita in direzione Bologna, “Per non dimenticare il 2 Agosto 1980”. Ma soprattutto gli eventi organizzati a Voghera dall’Atletica Pavese: i tornei calcistici “Aspettando i Mondiali Antirazzisti” ed il “Calcio senza Barriere” riservato ai profughi della provincia di Pavia, ed il Vivicittà all’interno della Casa Circondariale. Dopo di che la presidente dell’Assemblea, Monica Lardera, ha dato il via alla parte più corposa della serata: la premiazione individuale e di società del Criterium UISP 2017, che ha visto chiamati in causa oltre 80 atleti ed 8 squadre.

Nella graduatoria a punteggio riservato alle compagini provinciali, la vittoria è andata, per il secondo anno consecutivo, al Raschiani Triathlon Pavese, che in questa occasione ha fatto meglio del GP Garlaschese ed Atletica Pavese. Anche in questa occasione, diversi portacolori dell’Atletica Pavese sono stati chiamati in causa nella premiazione individuale: da Annamaria Vaghi ad Angela Cometti (1° e 2° nella categoria F65), da Eduard Qepuri a Fabio Andreoli (2° e 6° nella Over 40), da Daniele Barozzi (4° Over 45) a Roberto Zunino (1° Over 50), da Enrico Mantegazzi e Francesco Macrì (1° e 2° Over 60), fino ad Ambrogio Pagani (1° Over 65).

Gianni Tempesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *